La crisi economica si è fatta sentire forte anche in Via Sacchi, che negli anni ha visto abbassarsi molte serrande. Gli spazi vuoti e i negozi chiusi impoveriscono tutta la zona e danno un forte senso di desolazione, vogliamo quindi reagire con l’idea di utilizzare questi spazi per nuove attività, anche temporanee. Il nostro sogno è vedere le serrande alzarsi di nuovo e con l’avvio di nuove realtà imprenditoriali o il rafforzamento di quelle esistenti aiutare a valorizzare il patrimonio immobiliare, commerciale e culturale.

Il progetto Vetrine INTERATTIVE mira ad utilizzare gli spazi vuoti disponibili in Via Sacchi per ospitare filmati e immagini che, grazie a schermi o teli leggeri, possano essere proiettati sulla vetrina e attivati avvicinando la propria mano ad un sensore senza contatto diretto con le superfici.

La vita tornerà così ad illuminare i vuoti di Via Sacchi.