Il Comitato Rilanciamo Via Sacchi è nato nell’ottobre del 2016 con lo scopo di valorizzare l’area dei portici di via Sacchi, sia dal punto di vista ambientale che commerciale. Questo obiettivo viene portato avanti giorno per giorno grazie al coinvolgimento, in modo sinergico e paritario, di amministrazioni e cittadini residenti, commercianti e professionisti che vivono e lavorano in Via Sacchi e in tutto il borgo San Secondo. La volontà dei cittadini si unisce così alla professionalità e all’esperienza di coloro che hanno gli strumenti per riportare Via Sacchi allo splendore del passato.

A Torino, le aree urbane un tempo a forte valenza commerciale si sono trasformate sempre più in spazi senza umanità, in balia del degrado e della desertificazione commerciale, con evidente impatto sulla qualità della vita dei cittadini e sui rischi connessi: insicurezza percepita e reale, degrado urbano e deprezzamento degli immobili privati e commerciali, con effetto domino sulle aree circostanti. 

Via Sacchi con il suo chilometro è una via storica che fa parte del Circuito aulico dei Portici di Torino ed è un patrimonio di storia e bellezza che non può essere disperso: un patrimonio urbanistico che potrebbe essere un naturale centro commerciale e un luogo di socializzazione.

L’Associazione lavora affinché Via Sacchi possa divenire un laboratorio d’innovazione sociale applicata alla rigenerazione urbana e così realizzare un modello replicabile di attivazione delle risorse economiche e di coinvolgimento delle nuove generazioni, in un’ottica di sostenibilità e creatività.

  • Rivitalizzare il commercio 
  • Restituire decoro alla via
  • Riportare le persone sotto i portici attraverso eventi e manifestazioni
  • Riportare la cultura e l’arte sotto i portici e nelle case di via Sacchi
  • Dare visibilità alle attività ed ai luoghi nascosti della via
  • Trasformare questo spazio da Via di Passaggio a Via da Passeggio


Team

Laura PorporatoPresidente

È nata a Torino nel 1961. Si è laureata in architettura nel 1991. E’ stata per anni parte di associazioni professionali ed attualmente è referente dell’area tecnica della Consulta delle professioni dell’Area Metropolitana di Torino ed è Coordinatore di Rete Professioni Tecniche del Piemonte.

Attualmente, oltre a ricoprire la carica di consigliere all’interno del Consiglio dell’Ordine di Torino, è referente per il nord ovest dell’Osservatorio Nazionale dei Servizi di Architettura ed Ingegneria (ONSAI) e delegato al tavolo Lavori Pubblici per seguire l’aggiornamento dei lavori relativi al Nuovo Codice e relativo Regolamento.

Libero professionista dal 1983, si è sempre occupata in prevalenza di opere pubbliche con una specializzazione nei settori dell’edilizia scolastica e della sostenibilità, per i quali ha tenuto, e tiene, lezioni presso il Politecnico di Torino e relazioni in convegni nazionali.


Luigi RatclifVicepresidente

Segretario nazionale del GAI, l’Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani, è membro del Board dell’Associazione internazionale Bjcem – Biennale del Mediterraneo. È stato responsabile per la Città di Torino dei programmi di promozione della creatività e innovazione –  Progetto Torino creativa e direttore organizzativo della VIII Biennale dei Giovani Artisti dell’Europa e del Mediterraneo, svoltasi a Torino nel 1997, e delle edizioni 2000 e 2002 di BIG Torino – Biennale Internazionale Arte Giovane.

E’ stato inoltre coordinatore per il GAI del progetto nazionale Italia Creativa – Sostegno e promozione della giovane creatività italiana – dal 2008 al 2010 promosso dal Dipartimento della Gioventù e dall’ANCI e Presidente dal 2007 al 2012 dell’Associazione internazionale BJCEM – Biennale dei Giovani Artisti dell’Europa e del Mediterraneo, nonchè coordinatore per la Città di Torino del Gruppo di lavoro “Artists Mobility” del Forum Cultura dell’Associazione internazionale Eurocities di Bruxelles, coordinatore per l’Italia del programma internazionale di mobilità MAP – Mobility in Art Process e Consigliere dell’Associazione Pepinières Européennes pour Jeunes Artistes di Parigi.


Donatella Maria MossoSegretario

É attualmente la responsabile comunicazione e marketing e il welfare – happiness manager di Fondazione Torino Wireless, la realtà pubblico privata del nostro territorio che opera per sostenere la transizione digitale e l’innovazione delle imprese e delle comunità di cittadini. E’ stata la direttrice per tre anni di Fondazione Torino Smart City ed è attiva da ormai 30 anni in ruoli di responsabilità, in Italia e all’estero, nell’ambito del marketing strategico, della comunicazione, delle relazioni esterne e dello sviluppo di network territoriali e istituzionali, contribuendo alla creazione e attivazione di progetti nell’ambito delle città intelligenti. Con grande gioia e soddisfazione, è da sempre sostenitrice dell’impegno civile ed è impegnata nel volontariato e  nell’impegno civile, così come ha imparato da suo papà che le leggeva don Sturzo al posto delle favole, perché “le rivoluzioni sono figlie di idee e di sentimenti, prima che di interessi”. Persona entusiasta e determinata, fin dalla nascita adora vivere lungo l’asse della ferrovia tra Via Sacchi e Corso Turati, perché come i treni ha bisogno di essere sempre in movimento. Nomen omen.


Rossella MaspoliSocio sostenitore

Architetto, professore associato in Tecnologia dell’Architettura al Politecnico di Torino, ha insegnato al Dottorato di Innovazione Tecnologica per l’Ambiente Costruito, ai Master “Facilities” di COREP, “Building Manager” dell’Università di Chieti e “Conservazione, Management e Valorizzazione del Patrimonio Industriale” di Padova, al post-graduate dell’Universidade de Brasilia.

Ha coordinato e partecipato a workshop a Politecnico di Milano, Iuav Venezia, TaiYuanUniversity of Technologye il Living Lab via Sacchi del Politecnico.

Membro diSocietà Italiana di Tecnologia dell’Architettura, TICCIH, direttivo AIPAI. Responsabile per il Politecnico di Torino UNESCO Creative City e del progetto Torino Automotive Heritage.

Autore di più di 150 pubblicazioni, svolge attività di ricerca nel campo dell’analisi e valutazione del patrimonio industriale, tecnologie per la rigenerazione dell’architettura storica e moderna, progettazione degli spazi pubblici nell’health city, architettura e arte.


Fabrizio BacchettiSocial media manager

Studente presso la Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino, è sempre pronto a mettersi in gioco e ad imparare cose nuove.

Amante dell’arte e della storia, dal 2019 cura le rubriche del comitato, tra cui Via Sacchi CELATA, nonché le relazione con il pubblico e i contenuti, anche grafici, sui canali d’informazione del’associazione.  


Scarica lo statuto del nostro comitato